Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

Profilo utente

Nome: proteste ciapi
Membro da: 2011-05-12 13:26:36
Website URL:
Chi sono:
 

Commenti degli utenti

  1. Progetto Labor: è lecito sperare?

    P.S. SECONDO VOI E ‘LEGALE CAMBIARE UN BANDO IN CORSA D’OPERA E TOGLIERE GLI ENTI CHE AVEVANO FATTO RICHIESTA PER PRENDERE DEI PICCOLI ENTI PRIVATI CHE NON POTRANNO MAI GARANTIRE NIENTE? FORZA RAGAZZI FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE!!!!!!!!!!!!

    Segnala questo commento come inopportuno

  2. Progetto Labor: è lecito sperare?

    Con circolare Presidenziale del 4 luglio 2006 n.73 pubblicata sulla G.U.R.S. n. 35 del 21 luglio 2006 è stata affidata al CIAPI di Palermo (Centro Interaziendale Addestramento Professionale Integrato – ente strumentale della Regione Siciliana) la progettazione esecutiva del progetto Labor Sicilia che è stata approvata con decreto interdipartimentale DDG n 1062/Serv.IV/UOBI/AG il 2 agosto 2007.
    Tale progetto prevede la formazione e Work Experiences per n. 808 giovani così distribuiti per provincia:
    PROVINCIA
    Numero Posti disponibili
    AGRIGENTO
    123
    CALTANISSETTA
    53
    MESSINA
    198
    PALERMO
    357
    RAGUSA
    56
    SIRACUSA
    24
    TOTALI
    808
    Tra Marzo e Aprile 2009 noi della Provincia di Palermo siamo andati a fare le selezioni e dopo altri 2 anni trascorsi tra false illusioni e varie promesse il sito del CIAPI ha pubblicato il seguente avviso:
    PROGETTO “LABOR SICILIA”
    ANNULLAMENTO PROVE SELETTIVE EFFETTUATE PER LA QUALIFICA DI OPERATORE SOCIO- SANITARIO (AREA 3) E PER LE QUALIFICHE DELL’AREA 1 E 2 DEL PROGETTO RELATIVE ALLA PROVINCIA DI PALERMO
    CONSIDERATO
    - Che, alla luce delle nuove disposizioni diramate dall’Assessorato Regionale alla Salute in materia di formazione sanitaria, sono state modificate integralmente, rispetto a quelle indicate nel progetto originario e nel bando per la selezione delle figure professionali richieste dalle aziende, le condizioni essenziali e le modalità per il conseguimento della qualifica di Operatore Socio Sanitario;
    - Che, all’Avviso promulgato per la individuazione dei profili professionali per la provincia di Palermo hanno, a suo tempo, dichiarato la disponibilità per la Work Experience soltanto Enti pubblici e che oggi non è possibile effettuare la Work Experience nelle suddette aziende, sia per sopravvenuta indisponibilità di alcune di esse e sia per l’atto di indirizzo della Presidenza della Regione, secondo il quale il percorso di formazione e apprendimento deve svolgersi nel settore privato;
    RITENUTO
    - conseguentemente la necessità di procedere, nelle more della rielaborazione progettuale, all’annullamento delle prove selettive effettuate per la qualifica di Operatore Socio Sanitario e per le qualifiche dell’Area 1 e 2 del progetto relative alla provincia di Palermo, in quanto dall’attuale formulazione progettuale non ne conseguirebbe la possibilità di attribuire le relative qualifiche professionali;
    SI RENDE NOTO
    - Per le motivazioni di cui alle premesse, sono annullate le prove selettive (effettuate in virtù del bando pubblicato integralmente sul sito del C.I.A.P.I. di Palermo e per estratto sulla G.U.R.S. – Serie Concorsi – del 10 agosto 2007), per la qualifica di Operatore Socio Sanitario (Area 3) e per le qualifiche delle Aree 1 e 2 del progetto relative alla provincia di Palermo.
    ADESSO E’ ORA DI DIRE BASTA E FARE RICORSO A CHI DI DOVERE PER RISOLVERE QUESTA SPIACEVOLE SITUAZIONE PENSO CHE TUTTI I RAGAZZI CHE HANNO FATTO LE SELEZIONI(Più di 4000) SI DEVONO RIUNIRE PER PROTESTARE AL PIU’ PRESTO IN TUTTE LE SEDI OPPORTUNE E FAR CAPIRE CHE NON SI POSSONO BUTTARE ALL’ARIA QUATTRO ANNI DELLA NOSTRA VITA, FORZA RAGAZZI UNIAMOCI E PROTESTIAMO FACCIAMO CAPIRE LORO CHE CI SIAMO, SCRIVETE IN TANTI ED ORGANIZZIAMO UMA MEGA PROTESTA

    Segnala questo commento come inopportuno

Bottom