Pubblicato il: 21 Maggio, 2010

Autonomia Sicilia: è flop

Circa un anno fa, nella calda estate del 2009, è stata istituita, dalla giunta regionale siciliana guidata dal presidente della Regione Lombardo, la Festa dell’Autonomia Siciliana. La data scelta per celebrare l’evento è il 15 Maggio, giorno in cui nel 1946 fu firmato lo Statuto speciale. Quindi bollino rosso in tutti i calendari, almeno quelli siciliani, ma forse no. Infatti, secondo quanto previsto dal decreto che ha istituito la festività, solo gli uffici pubblici regionali e le scuole (in base al decreto assessoriale del 23 Luglio 2009 firmato dall’ass. Nicola Lenza) resteranno chiusi, anche se spetta a ciascun istituto prevedere la sospensione. Quindi si sono create situazioni bizzarre in cui alcune scuole sono rimaste completamente chiuse, altre hanno visto il personale ata lavorare regolarmente. In altre scuole gli studenti hanno svolto attività parallele. Il resto dei siciliani che non va a scuola o non lavora in uffici regionali ha festeggiato lavorando normalmente. Tuttavia molti, in realtà, non si sono accorti che in Sicilia fosse festa. Tante le ipotesi, ma la più probabile sembra essere che effettivamente l’Autonomia esiste solo sulla carta e non nei fatti. Inoltre dei banchetti che dovevano essere allestiti in tutte le piazze e le strade della Sicilia per distribuire una copia del Manifesto dell’Autonomia, come annunciato dal commissario regionale del Mpa Sicilia, Enzo Oliva, non si è vista nemmeno l’ombra.

Concludendo,  pare  che questa festa sia stata un flop.

Giuseppina Cuccia

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.