- Lo Schiaffo - http://www.loschiaffo.org -

Catania jazz

Riapre la stagione dei concerti firmati Catania Jazz. Sette date di musica live al Metropolitan di Catania. A calcare le scene del teatro Metropolitan di Catania saranno artisti di fama internazionale e dal noto talento nell’arte jazzistica. Aprirà le danze il 28 ottobre 2008 il quartetto del fisarmonicista Richard Galliano, jazzista francese di origini italiane, e Gonzalo Rubalcaba, esemplare pianista cubano che vanta innumerevoli partecipazioni con i più grandi interpreti del jazz contemporaneo. La musica di Galliano è frutto di una mescolanza di swing, gocce della migliore tradizione francese (Debussy, Couperin, Ravel) ed una spruzzata di tango, il tutto shakerato e legato insieme dalla giusta dose di originalità. Sono proprio l’originalità e lo sperimentalismo che caratterizzano l’intera 26a Stagione Concertistica di Catania Jazz con la presenza di giovani artisti quali la pianista giapponese Hiromi Uehara, capace di fondere con abilità atmosfere jazz, elettroniche ed orientali mantenendo comunque nelle sue produzioni armonia e coerenza, come si denota dall’album appena pubblicato negli USA con la collaborazione di Chick Corea; o la band spagnola Giulia y Los Tellarini (9 Dicembre), che ha musicato il film record d’incassi “Vicky Cristina Barcelona” ,ultimo prodotto del genio cinematografico di Woody Allen.

Il 18 Novembre si godrà delle note e le scenografie che faranno da sfondo alle esibizioni di Robben Ford,chitarrista statunitense che iniziò a fare musica all’età di tredici anni suonando nella band del padre con i fratelli e che oggi collabora insieme alla moglie a numerosi  progetti musicali servendosi della sua immancabile Fender Telecaster del ’60;  il 5 Marzo sarà invece il turno di  Noa, cantante israeliana scelta nel 1997 da Roberto Benigni per interpretare il pezzo “Beautiful that way” tratto dalla colonna sonora de “La vita è bella” composta da Nicola Piovani. Il penultimo appuntamento della stagione (24 Marzo) ha come protagonista Larry Carlton, uno dei più rispettati chitarristi jazz-fusion, il quale ha esordito nel 1968 con l’album “With a little help from my friends” giungendo  nel 2003 all’assegnazione di un Grammy per l’incisione di “Sapphire Blues” in collaborazione con Steve Lukather dei Toto. Si giungerà all’epilogo della manifestazione con l’omaggio ai Pink Floyd « Us and them », reso dalla pianista Rita Marcotulli,accompagnata da stelle del panorama italiano ed internazionale come l’inglese Andy Sheppard ai sax, Giovanni Tommaso al contrabbasso, Alfredo Golino alla batteria,  Fausto Mesolella alla chitarra elettrica e il basso elettrico di Matthew Garrison. Sette appuntamenti da non perdere, da vivere fino in fondo. Sette appuntamenti con la musica jazz d’autore, firmati Catania Jazz, che ha introdotto sullo scenario etneo le punte di diamante del jazz dagli anni ’80 ad oggi, passando per la musica New Age e la musica orientale, vedendo nel  jazz un collante fra le varie culture del mondo. Ancora oggi, giunta al suo 25° anno di attività, Catania Jazz conferma il suo amore per la musica-voce delle passioni, della malinconia e dei brividi lungo la schiena.  Quando non sai cos’è allora è jazz.

Valentina Oliveri