Pubblicato il: 25 giugno, 2011

Catania: l’ultima da vivere

catania_utlima_istatPer vivibilità Catania è l’ultima città d’Italia! Lo ha stabilito l’Istat con una ricerca annuale basata su parametri che ogni città capoluogo possiede e che serve per stilare una classifica in termini di vivibilità per i cittadini. Da qualche anno, ormai, Catania occupa l’ultima posizione e non sembra schiodarsi anche perché nessuno, di chi di competenza, sembra prendersene carico di questo triste e preoccupante “primato”.

Poche piste ciclabili, per di più in quartieri socialmente degradati, poche le aree pedonali, traffico in centro come in periferia, infrastrutture scarse e fatiscenti, servizi inefficaci  e qualità dell’area pessima. Sono tutti questi i motivi per cui Catania sembra relegata a quell’ultimo posto che potrebbe non lasciare mai se non per qualche altra siciliana. Infatti la città del Liotro è in felice compagnia in salsa sicula: Palermo appena una posizione avanti a far da paio con Caltanissetta ed Enna, Siracusa un po’ più avanti e Agrigento appena più su. La città siciliana che continua la sua scalata è Ragusa che guadagna ancora dodici posizioni passando nell’altra metà della classifica.

Per mero dovere di cronaca chiudiamo dicendo che le città più vivibili restano quelle del nord, con Bolzano, Trieste, Gorizia e Aosta a farla da padrone, a noi non resta che piangere e magari sperare di abbandonare presto quell’ultimo posto numero 103.

 

Sebastiano Caruso

Leave a Reply