Pubblicato il: 29 Gennaio, 2010

Face-book crossing

«Il 26 Marzo 2010 sarà un giorno speciale. Si celebrerà la prima giornata del “Leggere, leggere, leggere!“. Tutti sono invitati ad acquistare un libro e regalarlo ad un perfetto sconosciuto.»

Nasce su Facebook un gruppo, che al momento conta più di tremila fan entusiasti, adatto agli amanti del libro ed ai sognatori, basato su un principio simile a quello del book-crossing. L’ideatore dell’evento, il blogger Albyok, scrive: «Il 26 marzo 2010 ognuno di voi avrà in mano un libro, una storia che considera bella, dei personaggi che ha amato. Avrà ciò in mano, nella propria borsa o dove volete. Il 26 marzo 2010 voi prenderete questo libro e lo regalerete ad una persona a cui non avete mai parlato. Si, proprio uno di quelli che vedete tutti i giorni. Alzerete il vostro culo, schiarirete la vostra voce e metterete qualsivoglia infondata vergogna da un’altra parte. Prenderete quest’infuso di rivoluzione e lo donerete ad un vostro compagno. Lo guarderete negli occhi e sorriderete.»

Viene da chiedersi il perché di questa iniziativa, che diventerebbe l’ennesima prova del potere persuasivo ed omologante di Facebook. Il blogger, dal canto suo, dice molto idealisticamente: «Perché lo stesso giorno? Perché tutti assieme? Perché saltare da soli è innocuo, ma farlo assieme a milioni di persone può far tremare la terra. Ho bisogno del vostro aiuto. Ho bisogno che diffondiate questo messaggio.», ma non mancano commenti dubbiosi sulla possibilità che il gesto possa non essere apprezzato o sull’onerosità di quest’operazione, in tempi di crisi. Probabilmente abbandonarsi ad una fantasia un po’ romantica è più forte della crisi e, in tempi culturalmente tanto sterili, questa iniziativa è forse uno dei migliori risultati sfornati dai social network.

Ornella Balsamo

Leave a Reply