Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

Redazione


Logo - Lo Schiaffo

Lo Schiaffo: una voce nel silenzio

Comunicare, informare, in modo chiaro e limpido; è questo il presupposto che ogni canale informativo che si rispetti deve avere. Oggi giorno l’informazione è sempre più soggetta a manipolazioni più o meno evidenti, a scapito della libertà e della verità. Ma quando elementi cardini come la trasparenza e l’autonomia supportano la scrittura più o meno giornalistica, allora in quel caso nasce l’Informazione. leggi tutto

DENOMINAZIONE

Lo Schiaffo è un periodico telematico con pubblicazione settimanale a carattere opinionistico-informativo. Registrato presso il Tribunale di Catania il 07/11/2008, N° 33. La testata non è legata ad alcuna realtà politica né studentesca. Non lega la propria attività a nessun ateneo o associazione sia a scopo di lucro che no-profit. Pertanto non riceve sovvenzioni né aiuti da nessuno. La propria attività editoriale è libera da ingerenze esterne e si muove in assoluta autonomia. Le voci ascoltate durante la propria attività giornalistica hanno mostrato la loro disponibilità senza apposite richieste non nascondendosi né dietro le proprie scrivanie né dietro ministeri o dicasteri di sorta. Ciò che viene fatto è il prodotto di una libera attività informativa ed autonoma che esula da appoggi e benevolenze provenienti da fantomatici “palazzi”.

Sede: via Francesco Cilea 105, CAP 95131 Catania
Proprietario e Editore: Sabina Corsaro
Direttore Responsabile:
Girolamo Ferlito
Caporedattore:
Sara Servadei
Redattori:
Mariangela Celiberti
Provider:
Hostgator.com con sede in 11252 North West Freeway, Suite 400 – Houston – Texas (USA)
Luogo della pubblicazione:
http://www.loschiaffo.org
Realizzazione:
FG&SC Webmaster
Vignette:
Alessandro Cocuzza
Logo testata:
FG&SC Webmaster
Grafica:
Theme Revolution Magazine by Brian Gardner
Software:
WordPress

Curriculum Vitae

Sabina Corsaro
Direttore Editoriale
[sabinacorsaro@loschiaffo.org]

Laureata in lettere con una tesi intitolata “Proust e le porte della lettura” (considerazioni di Proust e Ruskin sull’estetica, sulla critica e sulla lettura),  è Dottore di Ricerca in Storia Moderna (con una tesi di dottorato sulla Sicilia Post-Risorgimentale attraverso un percorso tra Storia e Letteratura) e Cultore della materia in Storia e Tecnica del giornalismo. Ha fatto parte dal 2003 fino agli inizi del 2006 della redazione del magazine letterario universitario “Astratti Furori“. Attualmente co-modera il forum “Universarte“, (per la facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Catania) dedicato alle immagini. È co-autrice del volume “Dicono di Bruno Caruso” (Lombardi editori, marzo 2007, a cura di Barbara Mancuso), ha pubblicato interviste e recensioni su: Letteratitudine di Massimo Maugeri,  sulla rivista storica “Città e Storia” e sul mensile La Voce dell’Isola.  Dal  2005 ha organizzato e curato Eventi Culturali  (mostre e presentazioni di libri) per l’Università e per altri spazi,  sia pubblici che privati.   Tra le mostre: Anima Vagula della pittrice Emilia Faro, 2006, presso l’ex Monastero dei Benedettini di Catania. Astrazione Quotidiane, collettiva fotografica all’interno del progetto universitario “Fuori Corso”, (la cui sezione d’Arte è stata da lei introdotta). Bruno Caruso,  l’arte e l’impegno, 2007  presso i Benedettini, insieme a storici dell’arte. Dionisiaca, mostra di pittura contemporanea del pittore hispano-americano Francisco Benitez, 2008, presso la storica Cappella Bonajuto (a Catania). Imago Temporis, nel 2009, dello stesso artista (Benitez), presso il Castello Normanno di Aci.  Tra le presentazioni di libri: “Tu non dici parole” di Simona Lo Iacono, nel 2008 presso Cavallotto;  “I racconti del parrucchiere” di Elvira Seminara, nel 2009, presso il Chiostro Pennisi di Acireale, all’interno della mostra collettiva di pittura I 12 Movimenti. Il sodalizio con Girolamo Ferlito (attuale Direttore Responsabile) risale al 2006, anno in cui insieme fondano il portale “Lo Schiaffo“.  Sin da subito ha assunto il ruolo di Capo-redattore  e di Responsabile selezione collaboratori. In seguito alla registrazione del periodico, diventandone proprietario, (e restando Responsabile selezione Collaboratori) è nominata nel 2008, Direttore Editoriale.

Girolamo Ferlito
Direttore Responsabile

[girolamoferlito@loschiaffo.org]

Nasce a Catania il primo Luglio del ’76. La sua esperienza giornalistica comincia nel 2004 quando completa un Master in giornalismo sportivo a Cinisello Balsamo (MI) presso gli studi della FORMASS (Cepu). Già autore di racconti gialli e horror : Tris Mortale edito da BookSprint edizioni, Storie Agghiaccianti e Carne da macello e lo stesso Tris Mortale (una prima edizione con immagini personali) editi da Lulu, di un giornale per ragazzi (Cubitus) risalente al periodo giovanile e della gestione di siti web e blog dai contenuti informativi (L’angolo dell’opinionista, La Madama è in cortese compagnia, Scataniamoci), dopo una breve permanenza a Milano torna a Catania per cominciare la sua esperienza di collaboratore presso alcune testate web locali. Tra i nomi più altisonanti troviamo Step-1 (brevissima esperienza) e Unimagazine. Alla fine dello stesso anno comincia una collaborazione con la testata giornalistica locale “Etna city” (inserito nell’archivio storico della Biblioteca regionale universitaria), periodico cartaceo che copre l’intera provincia catanese sotto la direzione di Giuseppe Campo. Dal 2008 ricopre, nella stessa testata, la figura di Capo-redattore. Nel 2006 è fondatore del portale a carattere informativo “Lo Schiaffo” insieme ad altri due soci facenti parte dell’attuale progetto. Giornalista pubblicista dal 2008, nello stesso anno viene eletto all’unanimità Direttore Responsabile. Dal 2010 cura e gestisce “Delirium“, un blog (Supplemento de “Lo Schiaffo”) sulle pellicole horror, che propone una serie di recensioni per gli amanti del genere.

sara-servadeiSara Servadei
Caporedattore

[saraservadei@loschiaffo.org]

Nata a Faenza (RA) il 12 febbraio del 1993, dimostra fin da piccola una grande passione per la lettura ed una certa propensione alla scrittura. Già alle scuole elementari ha le idee molto chiare circa il proprio futuro: vuole guadagnarsi da vivere con la penna che tanto ama, che in seconda media diventa definitivamente, nel suo immaginario, quella della giornalista. Terminate le scuole medie si iscrive al liceo socio-psico pedagogico Evangelista Torricelli di Faenza, che conclude nel 2012 con il voto di 97/100. Nel frattempo, nel 2011, ottiene il First Certificate of English dall’università di Cambridge per la conoscenza della lingua inglese. Ad aprile dello stesso anno, dopo un incontro fortuito con Sabina Corsaro, ha la possibilità di cimentarsi come giornalista, che coglie al volo. Agli articoli per “Lo Schiaffo”, nell’ottobre del 2012, si aggiungono quelli scritti per una testata locale (Il Resto del Carlino Faenza-Lugo). Nello stesso periodo inizia, inoltre, a frequentare l’università: sceglie il corso di scienze della comunicazione presso l’Alma mater studiorum di Bologna, in linea con le sue ambizioni. Dal maggio del 2013 è caporedattore de “Lo Schiaffo”.

mariangela-celibertiMariangela Celiberti
Responsabile Viaggi&Culture e Terza pagina (Sezione Cinema)

[mariangelaceliberti@loschiaffo.org]

Laureata all’Università di Bologna in Lingue  e Letterature straniere, dopo periodi di studio e lavoro all’estero (Inghilterra, Spagna, Grecia), fa di Bologna il suo “quartier generale”, nonostante le origini abruzzesi, senza mai smettere di coltivare la grande passione per i viaggi. Nel 2008 decide di portare avanti il forte interesse per il giornalismo e il cinema collaborando, fino al 2011, con Indie-Horror  e, dal 2009, con Lo Schiaffo. Dopo la frequenza del master in Giornalismo e giornalismo radio-televisivo presso Eidos Communication nel 2011, e collaborazioni anche con altre testate (bolognanotizie.com, newsmagazine.it)  nel 2012 diventa giornalista pubblicista iscritta all’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna. Si occupa attualmente dell’ufficio stampa della start up Freshnet e da aprile 2012 è responsabile delle sezioni “Cinema” e “Viaggi e culture” de Lo Schiaffo.

Gian Maria Ferlito
Responsabile Terza pagina (Sezione Musica)

[gianmariaferlito@loschiaffo.org]

Nato a Catania fin da piccolo nutre un certo interesse per le arti figurative, una passione ereditata dal nonno pittore. A 8 anni inizia a prendere lezioni di pianoforte dal M° Scaccianoce Patrizia, inizia così la sua avventura musicale. Ad un certo punto deciderà di dedicarsi agli studi per il conservatorio stimolato anche dal buon risultato degli esami di Teoria e solfeggio senza però mai tralasciare la musica leggera, aiutato anche dai consigli dello zio “Franco” bassista catanese negli anni ‘60-70. Studia Armonia e basi di composizione con il M° Enrico Giunta.  Assecondando il suo interesse per la libera improvvisazione inizia a prendere lezioni di Piano-Jazz al College St. Louis di Roma per 2 anni finendo il triennio. Pianoforte e Armonia Jazz con Pierpaolo Principato, Laboratorio di musica d’insieme con Claudio Colasazza e Carlo Mezzanotte.Ear Training con Marco Siniscalco. Nel frattempo entra da interno all’Istituto di studi superiori musicali V. Bellini di Catania. Continua gli studi di pianoforte classico con il M° Cristina Zago conseguendo il Diploma di pianoforte con ottimi risultati. Segue le lezioni di tecnica dell’improvvisazione del M°Mazzarino presso l’Accademia E. Randisi. Nel 2009 consegue con il massimo dei voti, diritto di pubblicazione e menzione la laurea specialistica in Educazione Musicale. Dal 2006 ricopre la carica di Responsabile e Coordinatore delle aree Cinema, Esoterismo e Musica nel neonato progetto editoriale de “Lo Schiaffo“.

Alessandro Cocuzza
Vignettista

[darkside@loschiaffo.org]

Nato a Catania il 17 maggio 1975, dimostra fin da piccolo un discreto interesse nonché una certa propensione per le arti grafiche. Cresciuto durante gli ’80 nella fase clou dell’invasione culturale “jappo”,  il suo stile grafico ne subisce l’influenza artistica. Si appassiona anche alla musica straniera e a vari generi cinematografici da cui prenderà spunto per le sue opere, ovvero fan-art di personaggi oppure fumetti amatoriali. Negli anni ’90 frequenta per due anni l’Istituto Statale d’Arte, sempre a Catania, e successivamente affronta il mondo lavorativo con alterne fortune ma sempre col disegno nel cuore. Accosta il disegno  a mano ad alcuni programmi di grafica, tra tutti si specializza nell’utilizzo di Photoimpact a cui accosta il noto programma di casa Adobe, Photoshop, utilizzato per alcuni ritocchi. Curiosità: il suo nickname “Darkside” proviene da due note citazioni, ovvero l’album “the darkside of the moon” targato Pink Floyd (gruppo di cui è fan sfegatato) e l’altrettanto famoso “Lato oscuro della Forza” più volte citato nella fortunata Saga di Star Wars (nota in Italia con il nome di Guerre Stellari) della Lucasfilm.

Bottom