Pubblicato il: 26 Maggio, 2010

Il 28 maggio a Roma protesteranno i docenti invisibili

I docenti precari non abilitati scendono in Piazza Venerdì 28 Maggio a Roma
(Ore 15.30 Piazza Montecitorio)

La protesta parte dall’ADIDA (Associazione Docenti Invisibili da Abilitare).
Si tratta dei 40 000 docenti, assunti per anni da Graduatorie Ministeriali di Merito dal Governo, spesso su cattedra annuale da Settembre a Giugno, su medesimi incarichi e contratti dei precari di ruolo e di prima fascia, che però non sono ancora abilitati né vengono considerati precari dallo Stato.
Il ministero della Pubblica Istruzione scrivendo al Consiglio di Stato ha dichiarato di volerli eliminare.
La possibilità data ai precari abilitati di far domanda in quattro provincie per lasciarne una soltanto ai docenti non abilitati ha fatto perdere il posto di lavoro a tutti loro, gettando decine di migliaia di famiglie sul lastrico.

I docenti precari non abilitati pertanto protestano per chiedere:
1. L’accesso diretto a corsi Abilitanti per tutti i docenti con almeno 360 gg. Di servizio e l’eliminazione delle cosiddette “Lauree a scadenza”
2. Il ripristino della Provincia unica entro l’a.s. 2010/2011

3. L’inserimento dei precari non abilitati nel Salvaprecari

Una lotta nella lotta per il rispetto della dignità di tutti i docenti.

Leave a Reply