- Lo Schiaffo - http://www.loschiaffo.org -

La Fabbrica della massificazione

L’individualismo, si sa, è sempre più minacciato. Constatazione, questa, che corrisponde sempre più alla realtà che ci circonda. Dal vestiario, all’alimentazione, dal comportamento al modo di pensare, non c’è ambito in cui non prevalga l’elemento della massificazione. La prima a subire delle delimitazioni è l’unicità della persona, o più precisamente, l’unicità della personalità di ciascun individuo. La massificazione sta sempre più trasformandosi in omologazione: i giovani tendono ad uniformarsi tra loro senza lasciar emergere alcun tratto distintivo; la televisione propone vari programmi che tendono sempre più a somigliarsi, alla stregua di plagi deformati. La cultura assume allora le sembianze di un’enorme fabbrica, all’interno della quale i prodotti realizzati sono caratterizzati dall’identicità. Ed anche noi non siamo altro che dei prodotti industriali in serie, che pensano secondo quanto detta la grande industria. Ogni individuo, qualcuno dice, dovrebbe poter scegliere in base ai propri parametri, al proprio modo di vedere il mondo. Ma questo è un pensiero controcorrente, senza coro, una nota stonata. La fabbrica intanto continua a realizzare i suoi inesauribili prodotti… Peccato che ogni tanto ne spuntino alcuni mal riusciti, sui quali non è possibile porre la comune etichetta…Peccato che su questi prodotti non sia possibile sopprimere quella natura ‘avariata’ che si chiama coscienza…

Sonia Abrasco