- Lo Schiaffo - http://www.loschiaffo.org -

L’educazione forma il carattere [seconda parte]

Seconda parte

L’educazione da una direzione al carattere di ognuno di noi, è come un bambino che ha la dote innata di saper disegnare ma non coltiverà mai questa dote se nessuno se ne  interessa e gli permette di frequentare un corso sul disegno, questo è il difficile compito dei genitori porre le basi per indirizzare il carattere dei figli, ecco perché si parla di educazione individualizzata, perché ogni bambino ha proprie caratteristiche, propri vissuti e un proprio bagaglio di esperienze personali.

Gli esempi sono infiniti: se i genitori si baciano e dimostrano di volersi bene davanti al figlio questi imparerà l’amore, se i genitori si prendono cura del bambino questi imparerà a prendersi cura degli altri, se i genitori avranno un atteggiamento critico nei confronti della tv spazzatura i figli avranno un atteggiamento critico, se i genitori penseranno al futuro del figlio questi crescerà non pensando solo al presente, se i genitori saranno altruisti questi non saranno egoisti, se i genitori rispetteranno l’ambiente i figli faranno altrettanto, se i genitori amano leggere abitueranno il figlio a leggere e così via.

Questo non significa che dobbiamo educare i nostri figli a nostra immagine e somiglianza ma che con il supporto di educatori e professionisti dobbiamo conoscere le linee guida di una sana e consapevole educazione, perché ognuno può avere le proprie idee ma esistono idee educative giuste da adattare poi ad ogni singolo bambino.

E’ l’esempio di un ragazzino che a scuola conosce compagni poco raccomandabili se egli avrà delle buone basi educative sarà in grado di evitarli mostrando una forte personalità e un atteggiamento critico.

Naturalmente l’ambiente familiare in cui si cresce è importante, non c’è da stupirsi che bambini cresciuti in strada preferiscono al dialogo l’uso delle mani, o bambini cresciuti senza cure materne siano bambini poco solari e affettuosi (ovviamente non bisogna generalizzare ma in linea di massima è così).

I genitori devono fare in modo di creare un clima positivo di crescita e formazione per porre le basi dell’educazione, questo è un buon inizio su cui successivamente si baserà tutta la vita del bambino, ci sono molti adulti che ricordano gli insegnamenti dei genitori e le regole dell’educazione.

 

                                                                                             La Pedagogista, Mediatore Familiare
Dott.ssa Claudia Dell’Aquila