Pubblicato il: 4 Dicembre, 2007

[Master] Scienze criminologiche e penitenziarie

Condividi
Tag

master

Master di II livello in:
SCIENZE CRIMINOLOGICHE E PENITENZIARIE

FINALITA’:
Il Master in Scienze criminologiche e penitenziarie ha come obiettivo la formazione di professionisti nell’analisi delle forme di devianza che sfociano in condotte penalmente rilevanti, sia allo scopo di comprendere le ragioni che sono alla base del comportamento criminale, sia allo scopo di individuare opportuni rimedi per favorire il percorso di risocializzazione di coloro che sono sottoposti a pena detentiva. Da questo punto di vista si evince l’importanza delle discipline penitenziarie nell’ambito del percorso formativo del Master nella prospettiva dell’intervento diretto su chi è entrato nel circuito della sanzione penale. Ulteriormente, in una dimensione macro-sociale, attraverso l’analisi delle cause dei reati possono proporsi programmi di profilassi sociale per arginare il fenomeno criminale.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI:
In ragione della carenza di percorsi formativi analoghi non solo nel contesto più immediatamente locale, ma anche regionale e nazionale, le prospettive occupazionali sono costituite soprattutto dalla formazione di esperti di supporto nell’ambito delle attività investigative delle forze dell’ordine e della magistratura, nonché nella predisposizione di progetti d’intervento sui delinquenti da rieducare. Malgrado la mancata formalizzazione della figura del criminologo attraverso la previsione di uno specifico profilo professionale e di un ordine autonomo, molteplici infatti sono le funzioni che possono essere svolte da chi acquisisce tale professionalità. Il criminologo può operare nel settore penitenziario in qualità di criminologo clinico, presso il Tribunale di Sorveglianza come membro non togato, presso il Tribunale per i Minorenni come esperto per l’attività di consulenza o come giudice onorario. Il criminologo può, altresì, affiancare il lavoro dell’avvocato per contribuire alla definizione della dinamica delittuosa e delle prove. Inoltre, nell’ambito della pubblica amministrazione, in particolare in relazione alle attività degli enti locali, può contribuire alla definizione delle politiche di prevenzione della criminalità e di potenziamento dei sistemi di sicurezza.

DESTINATARI:
Possono partecipare al Master coloro i quali siano in possesso di una delle seguenti lauree: laurea in giurisprudenza, scienze politiche, scienze della formazione, scienze dell’educazione, sociologia, psicologia (vecchio ordinamento); laurea specialistica in giurisprudenza, relazioni internazionali, scienze della politica, studi europei, scienze delle pubbliche amministrazioni, programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali, sociologia, programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi, scienze pedagogiche, psicologia (nuovo ordinamento); laurea magistrale in giurisprudenza (nuovo ordinamento).
Possono partecipare anche coloro che, in possesso di altra laurea, siano dotati di documentata esperienza professionale almeno quinquennale nelle discipline relative al Master.

STRUTTURA DEL MASTER:
Il Master si articolerà in 1.500 ore complessive, così ripartite:
1. n. 700 ore di formazione assistita che si articolano come segue:
• n. 400 ore di didattica frontale dedicata agli insegnamenti caratterizzanti e a quelli professionali;
• n. 300 ore di stage per la formazione extra aula (di cui 50 ore di tirocinio, 225 ore di project work e 25 ore di verifiche degli apprendimenti);
e inoltre
2. n. 800 ore di studio personale.
Le attività d’aula saranno articolate in moduli formativi ciascuno comprendente sia lezioni teoriche sia lo svolgimento di esercitazioni durante le sessioni di laboratorio.

SCADENZA:
28 Dicembre 2007

IL BANDO E LA DOCUMENTAZIONE SONO DISPONIBILI SU: http://wwwold.unict.it/master/sc_criminologiche.php

Dott.Maurizio Arra
Segreteria del Master in Scienze Criminologiche e Penitenziarie
Via Vittorio Emanuele, 49 – Catania

tel. 095.7347237
fax 095. 7347205
acra@unict.it

Leave a Reply