Pubblicato il: 29 Aprile, 2008

Nuovo Windows nel 2009

Il successore di Windows Vista dovrebbe vedere la luce nella seconda metà del 2009, nome provvisorio: Windows 7.

Microsoft non ha ancora rivelato quale sarà il nome reale del futuro Windows, ma sembra probabile il ritorno ad un nome basato sull’anno di rilascio del sistema.

La nuova versione del sistema operativo di casa Microsoft promette il grande cambiamento che Windows Vista avrebbe dovuto portare ma che, a causa di un numero insufficiente di novità, non è riuscito a raggiungere.

“Se siete rimasti impressionati dalle funzionalità touch dell’ iPhone, sarete sbalorditi da ciò che sarà Windows 7”

Questa frase, pronunciata da Hilton Locke, membro del team Microsoft Windows Shell, preannuncia la rivoluzione che il nuovo sistema operativo dovrebbe portare.

E’ probabile che ci sarà molto di Surface nel nuovo Windows: funzionalità “multitouch“, per gestire oggetti e interagire col sistema grazie a semplici “tocchi” di una o più dita sullo schermo, e perfezionamento delle “gesture“, per il riconoscimento di movimenti e l’esecuzione di azioni ad essi associate.

Ci saranno anche sostanziali cambiamenti riguardo l’ aspetto grafico, l’ interfaccia utente e non solo. A differenza dei suoi predecessori, basati tutti sullo stesso kernel introdotto agli inizi degli anni ’90, Windows 7 infatti dovrebbe contare su un kernel completamente rinnovato, effetto della completa riscrittura del codice, e sulla presenza di una macchina virtuale per consentire l’esecuzione dei software più vecchi, non più supportati dal nuovo sistema.

Inoltre il nuovo sistema dovrebbe poter contare anche su funzionalità di risparmio energetico ottimizzate.

Paul Thurrott (reporter tecnologico) propone una serie di screenshot in cui è possibile scorgere le prime schermate di Windows 7. Le similitudini con Vista risaltano immediatamente, a conferma dell’intenzione da parte di Microsoft di voler abbandonare il modello di sviluppo adottato in passato, con grandi rilasci lontani nel tempo, in favore di una crescita più rapida accompagnata da piccole migliorie.

Windows 7 è un sistema che promette di tagliare col passato, puntando a maggiore efficienza e flessibilità. Il condizionale è d’obbligo poiché tutto può ancora essere messo in discussione. Quel che è certo è che se Microsoft si lancia all’attacco, di certo i suoi concorrenti non staranno a guardare.

Vincenzo Moreno Luna

One Response to “Nuovo Windows nel 2009”

  1. 1
    حسن Says:

    سلام عليكم مومكين عرف طريقه التحميل الوندوز شكرا علي كليشي

    Segnala questo commento come inopportuno

Leave a Reply