- Lo Schiaffo - http://www.loschiaffo.org -

Ottobre piovono libri 2009

Giorno 31 ottobre Catania è stata protagonista regionale di un’iniziativa culturale di livello nazionale che è giunta già alla quarta edizione: Caccia alle librerie, ovvero caccia al tesoro. Appuntamento alle 9:00 per gli iscritti (più di quaranta) davanti alla biblioteca Bellini di Catania, in via A. di Sangiuliano 307. Anna Cavallotto ripete le regole del gioco ai partecipanti, anche se tramite le e-mail tutti conoscono il regolamento: alla partenza sarà consegnata la prima busta che conterrà le indicazioni per individuare la libreria e alcuni quiz ai quali bisognerà dare le risposte indicandole progressivamente in una scheda. Scritte le risposte bisognerà raggiungere la libreria, individuare uno o più codici, farsi timbrare, sul retro, la scheda dal libraio e ritirare le indicazioni e i quiz per la tappa successiva. L’ultima libreria si dovrà raggiungere con tutte le 60 risposte totali compilate entro e non oltre le 13:00. Il vincitore, cioè chi per primo avrà individuato tutte le librerie, avrà portato tutti gli oggetti richiesti (tre libri non esattamente a caso) e avrà risposto esattamente a tutte le domande, vincerà 100 libri nuovi, usciti e ristampati negli ultimi due anni, scelti da una Commissione, omaggio dell’Ali Confcommercio e un calendario. Il Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, Enrico Iachello, si è riservato di rilasciare due  buoni libro di 200 e 100 euro ai primi classificati nella città di Catania. La mattinata è trascorsa in modo divertentissimo, tutti correvano da una parte all’altra del centro di Catania e, scervellarsi per indovinare il titolo e l’autore per ogni domanda, è stato un piacevole rompi capo. Molte domande erano difficili e come aveva promesso Anna Cavallotto avevano le caratteristiche dei quiz della settimana enigmistica, per questo, la caccia è stata più accattivante. Non è mancato l’aiuto di persone esterne per il recupero dei tre libri richiesti, quindi una vera e propria mobilitazione generale in nome di un “oggetto” ormai fuori moda: il libro. Le librerie catanesi che hanno partecipato alla caccia, sono state: Bonaccorso, Cavallotto, Giannotta, La Cultura, La Paglia, Tempolibro, Tertulia, Tuttolibri. La maggior parte dei partecipanti era composta da studenti universitari, ma non mancavano signore di mezza età e un “giovane” e arzillo anziano che per ironia della sorte potrebbe essere l’ipotetico vincitore; infatti la vincitrice dell’anno scorso è stata una donna di 84 anni, palermitana, che ha risposto a ben 59 domande correttamente! Due dei partecipanti erano organizzati con le biciclette, altri si sono fatti accompagnare da un aiutante improvvisato. Decisamente una bella iniziativa.

Elena Minissale