Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

Pubblicità ingannevole

15 novembre 2013, di   Stampa articolo Segnala articolo  

Da Rodolfo Valentino

Spesso in TV si sente parlare di prezzi “sottocosto”.

Sottocosto significa che il prodotto viene venduto a un prezzo INFERIORE A QUELLO PAGATO da chi fa questo genere di pubblicità. In pratica, se una bottiglia di vino viene venduta SOTTOCOSTO a euro 3.000 vuol dire che chi la vende l’ha pagata MENO di euro 3.000!

Il più delle volte, per non dire SEMPRE, ciò è del tutto falso, perché il negozio che vende sottocosto inevitabilmente fallisce o quanto meno continua a rimettere soldi a ogni acquisto della clientela.

Dovrebbe esistere una apposita sezione della Polizia o dei Carabinieri che si occupi di indagare e di reprimere questa pubblicità ingannevole e fuorviante, che danneggia i commercianti seri che, non potendo ne’ volendo vendere sottocosto, non attuano questo tipo di pubblicità ingannevole che, mi risulta, non viene mai indagata o perseguita da chi a ciò dovrebbe essere, secondo me, preposto.

Grazie per la Vostra attenzione.

Facebook Digg Del.icio.us StumbleUpon Reddit Twitter RSS

Commenti

Inserisci un commento...
inoltre, puoi aggiungere un avatar.

(Si informa che ai sensi dell'art. 13 d.lgs. 196/2003 gli ip dei commenti vengono registrati.)
Nota bene: essendo i commenti soggetti a moderazione non se ne garantisce la pubblicazione.

Bottom