- Lo Schiaffo - http://www.loschiaffo.org -

Calcio: il punto sul campionato di serie A per il mese di gennaio 2019

In attesa del ritorno delle coppe europee, il calcio di massima divisione è tornato alla grande, grazie al campionato di serie A, alla finale di Supercoppa e agli ottavi e quarti di Coppa Italia 2018-2019.

Gennaio segna quindi la fine della sosta invernale sia per il campionato di serie A, sia per quello di B, dove alla ripartenza ci sono già state delle importanti novità per quanto riguarda la testa della classifica. Il Napoli dopo non aver approfittato dal mezzo passo falso della Juventus, fermata a Bergamo da una arrembante Atalanta, tiene il passo, anche se ci saranno cinque gare piuttosto impegnative per gli uomini di Carlo Ancelotti, durante le prossime settimane. Insigne e compagni dovranno affrontare due volte il Milan, sempre in trasferta a San Siro, senza contare le difficili gare contro Fiorentina e Sampdoria, fino ad arrivare al settimo turno, con il big match che potrebbe valere ancora un’intera stagione, contro la Juventus di Allegri e Cristiano Ronaldo. Il Napoli da parte sua è stata una delle poche squadre che è riuscita a battere i bianconeri durante gli ultimi 3 campionati, ma ci vorrà una grande prova di carattere e di collettivo per Lorenzo Insigne, Milik e compagni, visto che la Juventus di quest’anno in campionato non conosce sconfitte, quando siamo arrivati a questo punto della stagione. Visto così potrebbe sembrare una stagione amorfa e monotona, mentre invece gli spunti interessanti, che possono far scatenare gli appassionati di statistiche, pronostici e quote scommesse sportive live [1] ultima tendenza per gli amanti del calcio di serie A e B. In effetti basterebbe invertire le gerarchie della classifica, con la lotta per la salvezza, che diventa più stimolante e imprevedibile, gara dopo gara. Chievo e Frosinone escluse, ci sono almeno 5 squadre raccolte in un fazzoletto di punti, dove giocherà un ruolo fondamentale il confronto diretto, come abbiamo già potuto vedere durante la prima giornata con le gare tra Spal e Bologna o Cagliari ed Empoli.E’ bastato un solo turno per sovvertire le gerarchie piuttosto provvisorie della vetta della classifica, dove mantengono le posizioni Juventus, Napoli e Inter, mentre la Roma approfitta dello stop della Lazio, per balzare in quarta posizione. La lotta per il quarto posto [2], utile per il piazzamento Champions si farà sempre più serrata, durante il girone di ritorno, per via di una classifica abbastanza corta, in questa posizione, dove sono in gioco, oltre alle romane, anche Milan, Atalanta e Sampdoria. Leggermente più staccate, ma solo con qualche punto in meno, troviamo poi Parma, Fiorentina e Torino, che possono comunque aspirare a un piazzamento utile per l’Europa League. I sei punti di distacco che separano allo stato attuale, la Roma dal Torino, non sono certo paragonabili a quelli che intercorrono tra la capolista Juventus e le dirette inseguitrici, Napoli e Inter, specialmente se si fa un confronto sui punti persi per strada sia dal club partenopeo, sia da quello nerazzurro. L’Inter sbatte per l’ennesima volta contro l’ostacolo rappresentato dal Sassuolo di De Zerbi, che si conferma ancora una bestia nera per la squadra allenata da Luciano Spalletti.