Pubblicato il: 27 Febbraio, 2010

Senza Hitler

In scena al Teatro Brancati di Catania, dal 24 febbraio al 14 marzo, lo spettacolo di Edoardo Erba con la regia di Armando Pugliese, Senza Hitler. Gli attori interpreti sono Andrea Tidona, Carla Cassola, Giovanni Carta e Barbara Giordano. Ci troviamo in una dimensione parallela alla Storia. Edoardo Erba immagina che Adolf Hitler, un giovane di belle speranze, in una Vienna all’inizio del secolo scorso, venga promosso all’Accademia di Belle Arti (come in realtà non avvenne) cambiando radicalmente il regolare e aberrante corso della Storia. Adolf (Tidona) è dunque un pittore e vive in una piccola casa, con Eva (Cassola) la sua modella e cameriera, ma anche la sua donna. Siamo negli anni ’50, la Germania fa parte di una confederazione di stati del nord e, nell’ ambiente carico di strisciante follia e di malsano fascino in cui vivono Eva e Adolf, giunge una giovane giornalista per un’intervista al pittore. Il discorso tra i due prende una piega strana e inquietante, smorzata di tanto in tanto da un’ironia leggera, fino a che in un grottesco crescendo di domande, rivelazioni e scontri, la storia sembra incontrare la Storia, secondo un disegno fatale e un destino ineluttabile. Nella scena finale, che con originale simbolismo coglie lo spettatore di sorpresa, è chiaro che il destino di ogni uomo è segnato e percorrere  altre vie è inutile. Alla fine la sua strada era già stata tracciata.

Elena Minissale

Leave a Reply