Pubblicato il: 14 febbraio, 2012

Smash Cut

smash-cut-locandinaDepresso a causa della stroncatura ricevuta per il suo ultimo film, il regista di horror Able Whitman decide di consolarsi con una spogliarellista, Gigi, conosciuta in un locale. Mentre sono in macchina insieme, Able esce fuori strada e la ragazza muore nell’impatto contro un albero. Invece di chiamare aiuto, decide di sfruttare l’occasione e utilizzarne il corpo per la sua nuova opera cinematografica, in modo che sia più “realistica” e possa far ricredere i suoi detrattori. Resosi conto che l’idea funziona, Able continua a mietere vittime, in modo da procurarsi il sangue e il “cast” necessario alla realizzazione del suo folle progetto. Non sa però che April, sorella di Gigi, ha assoldato un detective per scovare il rapitore di sua sorella…

Smash Cut, lungometraggio diretto dal canadese Lee Demarbre- già regista di un altro indie horror, Jesus Christ Vampire Hunter del 2001- è stato presentato fuori concorso al Ravenna Nightmare Film Fest 2010. Un film che si apprezza nonostante gli evidenti difetti, soprattutto nella sceneggiatura e nella recitazione (dozzinale) dei protagonisti. Sarà per quell’aria da B-movie anni settanta (con relativa colonna sonora), sarà per la componente splatter che effettivamente riesce ad infastidire quanto basta, non si può condannarlo del tutto all’oblìo. Il sangue scorre copioso su situazioni e personaggi improbabili: talmente inverosimili che alla fine non si pretende di più da un film che comunque mantiene coerenza nella sua stravaganza, e non scade nella banalità di altri prodotti di genere. Non esistono buoni sentimenti nel mondo di Able, un microcosmo dominato dai soldi, dalla violenza e dal successo a tutti i costi; killer per “necessità” e senza il minimo rimorso.

Una particolarità di questa pellicola riguarda il cast. Nel ruolo del regista Whitman troviamo David Hess, famoso attore horror, scomparso improvvisamente nel 2011, volto leggendario del killer stupratore de L’ultima casa a sinistra di Wes Craven; mentre Sasha Grey, famosa ex porno diva, veste i panni di April ed appare anche nella locandina del film.

 

Mariangela Celiberti

Leave a Reply