Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

Spalato, la perla dell’Adriatico orientale

6 settembre 2011, di   Stampa articolo Segnala articolo  

spalato-la-riva
Spalato - La Riva
Capoluogo della Dalmazia centrale e seconda città della Croazia per dimensioni, Spalato (Split in croato) è un autentico gioiello affacciato sull’Adriatico. Ciò che più colpisce di questa magnifica città- ingiustamente spesso considerata solo “punto di passaggio” per i traghetti che qui arrivano dall’Italia e che da qui conducono a tutte le isole vicine- è l’equilibrio raggiunto tra modernità e antichità. Il centro cittadino è costituito, infatti, dal Palazzo di Diocleziano, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il palazzo, fatto costruire dall’imperatore romano tra il 295 e il 305 D.C. con la pietra bianca dell’isola di Brač, i marmi italiani e colonne arrivate dall’Egitto affinchè diventasse la sua dimora in vecchiaia, ha conservato intatto il suo antico splendore. Le mura racchiudono oggi locali, negozi, stanze per turisti e abitazioni private. I sotterranei, invece, ospitano tantissime bancarelle, e collegano il palazzo al lungomare. Ogni vicolo, ogni piccola piazza può essere una piacevole sorpresa: non si può che rimanere affascinati dalla bellezza e dal fascino di questi angoli ricchi di storia e di brulicante attività, sia di giorno che di notte. Non è insolito girare tra le sue stradine
il-palazzo-di-diocleziano
Il Palazzo di Diocleziano
in pietra e scoprire giardini nascosti, piccoli ristorantini, finestre affacciate sulla luminosa e “moderna” Riva, ossia il lungomare. E’proprio la Riva, appena fuori dalle mura, a costituire un punto di interesse e di vitalità della città. Ricca di bar e ristoranti con tavolini e poltroncine per poter comodamente osservare la passeggiata, sede anche di manifestazioni ed eventi, è il luogo ideale per entrare in contatto  con la gente del posto, che qui spesso si ritrova per una chiacchierata e per bere qualcosa in compagnia di uno magnifico panorama. La spiaggia più frequentata di Spalato e più vicina al centro, Bačvice, è una distesa di ciottoli e banchine dove molti croati si recano per delle tranquille giornate giocando in acqua a picigin (sport tipico della Dalmazia) o per delle movimentate serate nei numerosi locali, in grado di soddisfare un po’tutti i gusti. A Bačvice si possono anche trovare intere famiglie- nonni, genitori, nipoti- che sembrano risiedere in una suggestiva immagine scolorita del passato.

Definita “una delle città più belle d’Europa”, Spalato vale sicuramente una visita per la rigenerazione di anima e corpo: si respira storia e bellezza, si assaporano squisiti piatti di pesce e carne, ci si diverte nei tanti bar e pub, ci si rilassa sotto il sole e tra le acque cristalline di una luminosa Croazia.

 

Mariangela Celiberti

Facebook Digg Del.icio.us StumbleUpon Reddit Twitter RSS

Commenti

Inserisci un commento...
inoltre, puoi aggiungere un avatar.

(Si informa che ai sensi dell'art. 13 d.lgs. 196/2003 gli ip dei commenti vengono registrati.)
Nota bene: essendo i commenti soggetti a moderazione non se ne garantisce la pubblicazione.

Bottom