Pubblicato il: 6 settembre, 2011

Spalato, la perla dell’Adriatico orientale

spalato-la-riva
Spalato - La Riva
Capoluogo della Dalmazia centrale e seconda città della Croazia per dimensioni, Spalato (Split in croato) è un autentico gioiello affacciato sull’Adriatico. Ciò che più colpisce di questa magnifica città- ingiustamente spesso considerata solo “punto di passaggio” per i traghetti che qui arrivano dall’Italia e che da qui conducono a tutte le isole vicine- è l’equilibrio raggiunto tra modernità e antichità. Il centro cittadino è costituito, infatti, dal Palazzo di Diocleziano, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il palazzo, fatto costruire dall’imperatore romano tra il 295 e il 305 D.C. con la pietra bianca dell’isola di Brač, i marmi italiani e colonne arrivate dall’Egitto affinchè diventasse la sua dimora in vecchiaia, ha conservato intatto il suo antico splendore. Le mura racchiudono oggi locali, negozi, stanze per turisti e abitazioni private. I sotterranei, invece, ospitano tantissime bancarelle, e collegano il palazzo al lungomare. Ogni vicolo, ogni piccola piazza può essere una piacevole sorpresa: non si può che rimanere affascinati dalla bellezza e dal fascino di questi angoli ricchi di storia e di brulicante attività, sia di giorno che di notte. Non è insolito girare tra le sue stradine
il-palazzo-di-diocleziano
Il Palazzo di Diocleziano
in pietra e scoprire giardini nascosti, piccoli ristorantini, finestre affacciate sulla luminosa e “moderna” Riva, ossia il lungomare. E’proprio la Riva, appena fuori dalle mura, a costituire un punto di interesse e di vitalità della città. Ricca di bar e ristoranti con tavolini e poltroncine per poter comodamente osservare la passeggiata, sede anche di manifestazioni ed eventi, è il luogo ideale per entrare in contatto  con la gente del posto, che qui spesso si ritrova per una chiacchierata e per bere qualcosa in compagnia di uno magnifico panorama. La spiaggia più frequentata di Spalato e più vicina al centro, Bačvice, è una distesa di ciottoli e banchine dove molti croati si recano per delle tranquille giornate giocando in acqua a picigin (sport tipico della Dalmazia) o per delle movimentate serate nei numerosi locali, in grado di soddisfare un po’tutti i gusti. A Bačvice si possono anche trovare intere famiglie- nonni, genitori, nipoti- che sembrano risiedere in una suggestiva immagine scolorita del passato.

Definita “una delle città più belle d’Europa”, Spalato vale sicuramente una visita per la rigenerazione di anima e corpo: si respira storia e bellezza, si assaporano squisiti piatti di pesce e carne, ci si diverte nei tanti bar e pub, ci si rilassa sotto il sole e tra le acque cristalline di una luminosa Croazia.

 

Mariangela Celiberti

Leave a Reply