Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

Enna: proposta del sindaco di spostare la statua di Mazzini

3 aprile 2012 by · Nessun commento 

enna-città-laicaInsorge il gruppo “Enna città laica. Mazzini resti dov’è”

È accaduto tutto il novembre scorso quando il sindaco di Enna, Paolo Garofalo, durante la conferenza stampa delle celebrazioni marinare, ha dichiarato di voler spostare la statua di Giuseppe Mazzini, che attualmente si trova nel centro storico, in Piazza Europa. Al suo posto avrebbe collocato la statua della patrona Maria SS. Della Visitazione. Carmelo Albanese dirigente siciliano del Partito della Rifondazione Comunista, è tra i fondatori del movimento “Enna città laica”, che si oppone a questo cambiamento già annunciato (continua…)

Pagina successiva »

Le piramidi siciliane: tra mistero e archeologia

20 marzo 2012 by · Nessun commento 

piramide-pietraperzia
In foto: Piramide di Pietraperzia (EN)
L’isola mediterranea dalla forma triangolare custodisce molteplici beni storico-culturali di valore inestimabile: la Valle dei Templi (AG), il teatro greco di Siracusa, il tempio di Segesta e Selinunte (TP), il castello di Aci (CT), il castello Ursino (CT), ecc. Tra i vari reperti e siti archeologici isolani, di certo quelli avvolti da una particolare aura di mistero sono le piramidi dell’Alcantara (CT) e Pietraperzia (EN). Tali piramidi presentano caratteristiche simili a molte altre presenti in giro per il mondo. I gradoni, le scale e in alcuni casi una forma fortemente allungata sono i punti in comune tra le varie piramidi,  inoltre (continua…)

Pagina successiva »

A Enna giornalista condannata a venti giorni di carcere

4 novembre 2011 by · Nessun commento 

giornalista-giulia-martorana
In foto: La giornalista Giulia Martorana
Ha una bella voce squillante Giulia Martorana, giornalista pubblicista corrispondente di Enna per La Sicilia e l’agenzia AGI. A volte scomoda, sempre onesta nello svolgere il lavoro che ormai da trent’anni non smette di appassionarla, Giulia Martorana nei giorni scorsi è stata condannata dal giudice monocratico del tribunale di Enna a venti giorni di carcere per favoreggiamento nei confronti di una persona tenuta al segreto d’ufficio, poiché  non ha rivelato la fonte di una notizia risalente a una vicenda del 2008. Questo è accaduto perché (continua…)

Pagina successiva »

Essere giornalisti, nonostante tutto: l’esempio di Josè Trovato

2 febbraio 2011 by · Nessun commento 

in-foto-il-giornalista-jose-trovato
In foto - il giornalista Josè Trovato
A soli trent’anni è consigliere regionale dell’Assostampa e uno dei giornalisti più apprezzati della provincia di Enna, oltre che per la sua bravura anche a causa della sua storia personale. Josè Trovato, infatti, è stato protagonista di una vicenda particolarmente inquietante: circa due anni fa ha subito intimidazioni di stampo mafioso solo ed esclusivamente per aver cercato di svolgere il suo lavoro di cronista. (continua…)

Pagina successiva »

Vita universitaria a Catania: Scienze della Formazione

29 ottobre 2010 by · Nessun commento 

Scienze della Formazione - Plesso Le Verginelle
Scienze della Formazione - Plesso Le Verginelle

E’ una giornata come tante nella facoltà di Scienze della Formazione di Catania: la sede è nuova e appena aperta (il plesso Le Verginelle), le aule spaziose, gli studenti in giro. Incontriamo per prima Paola, 19 anni, primo anno di Scienze della Formazione. E’ in un’aula enorme con altri ragazzi e aspettano una professoressa che non arriverà: «la lezione è saltata ma l’abbiamo saputo solo adesso, la segreteria non era neppure stata avvisata. (Continua…)

Pagina successiva »

Strade ennesi al collasso

14 giugno 2010 by · Nessun commento 

strada prov 22 (1)
L’inverno è ormai alle porte e la conta dei danni causati dalle piogge è veramente lunga. In provincia di Enna quasi tutte le strade, a causa di frane e smottamenti, versano in condizioni disastrose, ma nessuno sembra preoccuparsi di (continua…)

Pagina successiva »

Catania: Facoltà di lingue in pericolo

6 maggio 2010 by · Nessun commento 

Video del 5 maggio 2010. La facoltà di lingue rischia di essere sfrattata dall’ex Monastero dei Benedettini di Catania. Gli studenti si mobilitano e ci raccontano come stanno veramente le cose. (continua…)

Pagina successiva »

Bottom