Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

A cosa serve una prigione che non custodisce?

13 febbraio 2014 by · Nessun commento 

carceri_libertaL’anno 2014 è iniziato da qualche giorno, suona la campana a morto per qualche disgraziato garrotato dal meccanismo perverso che il carcere mantiene, per poi vergognarsene senza pudore. (continua…)

Pagina successiva »

Web Tax, il bilancio dello stato si aggiusta via internet

22 novembre 2013 by · Nessun commento 

roulette_gioco_azzardoSi sa, in Italia la creatività non manca ed anche il Governo italiano tira fuori un’ultima sorpresa dal cappello: si chiama Web Tax e sarà una delle tante invenzioni che avrà l’obiettivo di far quadrare i conti dello stato, sempre più alle prese con una coperta troppo corta, se non addirittura bucata.

L’allarme arriva anche dall’Europa: si rischia di sfondare il tetto del 3% del rapporto deficit/pil, per cui la soluzione a breve termine non poteva che essere l’introduzione di una nuova tassa. Ed ecco che il presidente della Commissione Finanze della Camera, Francesco Boccia, ha ideato proprio questa web tax, ribattezzata anche “tassa Google”, per colpire quelle società che vendono prodotti e servizi in Italia, ma che pagano le tasse all’estero, in paesi a fiscalità agevolata, quali Irlanda (Google) o Lussemburgo (Amazon).

L’obiettivo dichiarato, secondo Boccia, è quello di combattere il “dumping fiscale”, ovvero la “concorrenza sleale” di paesi a tassazione agevolata che attirano investimenti dall’estero. Insomma, per chi vende prodotti e servizi nel nostro paese (compresa la pubblicità) sarà obbligatorio aprire una partita iva in Italia e pagare le tasse come le aziende che hanno sede in Italia. Questo, secondo quanto dichiarato da Boccia, riguarderà quindi anche “il poker on-line, e altri giochi sul web, le cui piattaforme sono per la maggior parte all’estero”. (continua…)

Pagina successiva »

Amnistia e Indulto: Clemenza o Giustizia?

26 ottobre 2013 by · Nessun commento 

amnistia-indultoL’incessante battaglia dei radicali italiani portata avanti anche con scioperi della fame del loro leader Marco Pannella, i richiami delle istituzioni europee ed,  il recente messaggio alle camere del Presidente Napolitano  collocano l’amnistia ed indulto al centro dei lavori dell’agenda politica  relativa al funzionamento ed efficacia della giustizia penale, all’annoso problema del sovraffollamento delle carceri italiani ed alla durata eccessiva dei processi penali. La situazione di invivibilità,  al limite dello scoppio (continua…)

Pagina successiva »

In nome del cielo, andatevene

28 settembre 2013 by · Nessun commento 

Da Marcello Malizia

Le coperture per il mancato rialzo dell’Iva a ottobre arriveranno dall’aumento dell’acconto dell’Ires (al 103%) e dell’Irap per il 2013, oltre che dall’incremento delle accise sui carburanti per 2 centesimi al litro fino a dicembre 2013 e poi fino al 15 febbraio 2015 di 2,5 cent al litro. Si legge nella bozza del decreto legge.(ANSA)

Caro presidente Letta, chi scrive ha sempre guardato a lei con umana simpatia, per il suo tratto caratteriale ed i modi da persona per bene. Ciò ha posto in secondo piano o depotenziato la critica ad alcune decisioni francamente prive di senso economico, e la tendenza ad usare la leva fiscale ad ogni pié sospinto, come ai bei tempi dell’andreottismo trionfante. (continua…)

Pagina successiva »

Crisi del lavoro: la stremante ricerca

2 dicembre 2012 by · Nessun commento 

worriedGli esodati, gli scoraggiati, i disoccupati, i precari, gli stremati a fine mese, i giovani choosy: sono queste le più note categorie tra quelle che il mercato del lavoro italiano sta tagliando drammaticamente fuori. Le loro storie sono, oramai, tristemente famose: le vertiginose cifre delle vittime della crisi tappezzano le prime pagine dei giornali da mesi senza che le cose accennino a migliorare. (continua…)

Pagina successiva »

Bonus fiscale per l’assunzione di lavoratori svantaggiati

31 agosto 2012 by · Nessun commento 

lavoratoriLa regione Puglia ha approvato lo schema di avviso pubblico relativo agli “Incentivi per l’assunzione dei lavoratori svantaggiati nelle regioni del mezzogiorno”. L’avviso fa riferimento ad una misura, finanziata con fondi del fondo sociale europeo (142 milioni di euro) e , che riguarda anche le altre regioni del mezzogiorno,  misura finalizzata ad incentivare la creazione di nuovi posti di lavoro ma anche e, soprattutto, di andare incontro a quei lavoratori che per questioni anagrafiche sono troppo giovani per la pensione ma spesso troppo vecchi per assunti e, quindi disoccupati.  Gli incentivi sono rivolti alle imprese private, qualunque sia (continua…)

Pagina successiva »

Kabul: la lunga marcia delle donne “negate”

30 luglio 2012 by · Nessun commento 

donne-con-burqaDal ministero degli affari femminili fino al quartier generale dell’Onu: questo è stato il percorso delle donne in marcia a Kabul lo scorso 11 luglio. Il corteo è sceso in strada per protestare contro l’ennesima fucilazione, compiuta a 100 km a nord della capitale afgana, ai danni di una 22enne adultera: la scena, ripresa in un video shock che ha fatto (continua…)

Pagina successiva »

Bottom