Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

Tagliolini alla pescatora

6 settembre 2011, di   Stampa articolo Segnala articolo  

tagliolini_pescatora
In foto: Tagliolini alla pescatora

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:

400 gr farina o (semola)
4 uova

Per il condimento:

1 kg  cozze  nere
300 gr  code di gambero
350 gr pomodorino
Vino un bicchiere
Aglio q.b. **
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
100 gr  mollica
Prezzemolo q.b.**
Fumetto  1l
Olio evo *  q.b. **
Pepe q.b. **

Preparazione

Impastare la pasta con le uova, chiudere l’impasto in una pellicola e conservare in frigo per ½ ora. Dopo stendere l’impasto con l’apposita macchinetta e/o il mattarello, tagliare la pasta nel formato “tagliolino”.

Per il condimento fare aprire le cozze in una padella o pentola, senza cuocerle troppo, con uno spicchio d’aglio e un po’ di olio. Pulire i gamberi togliendo testa e carapace. Mettere le teste insieme alle carote, alla cipolla, al sedano ed a un litro di acqua in una pentola per fare il fumetto da utilizzare in cottura.

Separare le cozze dal loro guscio lasciandone un po’ per la presentazione del piatto; poi conservare  la loro acqua filtrata, che insieme al fumetto ci servirà per insaporire durante la cottura.

In una capiente padella mettere 4 cucchiai di olio evo, qualche spicchio d’aglio per aromatizzare  l’olio.  Dopo aggiungere le cozze (già ripulite) e sfumare con il vino fino a farlo evaporare. Successivamente aggiungere  i pomodorini e cuocere con l’acqua delle cozze.

Nel caso in cui il liquido viene assorbito aggiungere qualche mestolo di fumetto, alla fine della cottura aggiungere le code di gambero e le cozze con guscio, aggiustare di sale e pepe e mettere il prezzemolo tritato. Nel frattempo abbrustolire le molliche di pane con un po’ di olio; ci serviranno per dare un po’ di croccante al piatto.

In una pentola portare a bollore l’acqua per cuocere la pasta; appena al dente bisogna metterla nella padella insieme al condimento e amalgamare.

Presentare il piatto aggiungendo le cozze comprese di guscio.
Buon appetito e alla prossima.

Durata preparazione:  1h ½ (pasta lavorata in casa) / 30 minuti (pasta acquistata)

 *    Extra vergine d’oliva
**  Quanto basta

Raccomandata da Zio Pippo

 

Facebook Digg Del.icio.us StumbleUpon Reddit Twitter RSS

Commenti

Inserisci un commento...
inoltre, puoi aggiungere un avatar.

(Si informa che ai sensi dell'art. 13 d.lgs. 196/2003 gli ip dei commenti vengono registrati.)
Nota bene: essendo i commenti soggetti a moderazione non se ne garantisce la pubblicazione.

Bottom