Pubblicato il: 26 luglio, 2011

“Teatro e disabilità”: al via la I^ edizione del premio

teatro-disabilitaA seguito dell’accordo tra AVI Onlus– Agenzia per la Vita Indipendente e ECAD – Ebraismo Cultura Arte Drammaturgia, è stata ideata la prima edizione del premio per la drammaturgia “Teatro e disabilità”. Emblematica è la scelta del 2011, data del 150° anniversario dell’Unità d’Italia: relazionare l’eroe dei due mondi, protagonista assoluto della vicenda italiana, Giuseppe Garibaldi, alla disabilità, che lui stesso visse negli ultimi anni, quasi a ricordarci che essa può colpire chiunque e in qualunque momento della vita.

Perciò il premio “Teatro e disabilità” si pone l’obiettivo di dare una voce alle diverse sfaccettature che la disabilità porta con sé, una voce che si concretizzi in atto teatrale. Ed è stata scelta la forma teatrale proprio perché essa comunica in modo più diretto, senza nascondere nulla, attraverso il corpo, i sentimenti e le emozioni vissuti anche dalle persone disabili. E di tanti disabili è costellata la storia del teatro: si pensi alla cecità di Edipo, alla follia di Enrico IV e di tanti altri personaggi, alla deformazione di Riccardo III.

Chiunque volesse partecipare al premio dovrà comporre, in un massimo di 30 cartelle, un testo teatrale che abbia come tema la disabilità, i suoi protagonisti e la loro vita, in tutti i suoi aspetti. I testi dovranno essere inviati entro il 10 ottobre 2011 e la giuria sarà presieduta da Pamela Villoresi. La premiazione avverrà il 28 Novembre a Roma, presso il teatro Sala Umberto.

Per il bando completo e ulteriori informazioni consultare il sito web dell’associazione.

Giuseppina Cuccia

Leave a Reply