Pubblicato il: 16 Marzo, 2010

Catania – Situazione Mense

Come gli studenti fuori sede che studiano a Catania di certo sanno bene, la situazione delle mense universitarie nella nostra città è ai limiti del collasso. Delle tre mense operative fino all’estate scorsa, a servire i 5000 studenti aventi diritto è rimasta solo quella della Cittadella Universitaria, con i suoi 600 pasti giornalieri. Abbiamo parlato con Alessandro Commendatore, membro del consiglio d’amministrazione dell’E.R.S.U. (l’Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario) e dell’associazione ARES. Il problema più grande, scopriamo, deriva dalla mancata nomina, ormai dal mese di Luglio 2009, del nuovo presidente dell’Ente. La nomina spetterebbe al Presidente della Regione Lombardo, ma la decisione latita, e fino ad ora vi è stato solo un commissario che ha operato fino al mese di Febbraio. Questo vuol dire che tutte le decisioni esecutive sono bloccate e le difficoltà operative sono enormi. Promesse su promesse sono state fatte sull’apertura imminente delle mense, ma, dato che la situazione continua a essere irrisolta, si è pensato, ci dice Commendatore, di agire su due diverse strade. La prima riguarda l’attuazione, in collaborazione con la Confcommercio Catania, di una convenzione con i gestori di ristoranti e locali presenti nei pressi delle facoltà catanesi, in modo tale che gli studenti si possano avvalere di questi spazi con il loro tesserino mensa. Nonostante le iniziali perplessità del direttore dell’E.R.S.U, i ristoratori si sono detti disposti a questa collaborazione e vi sono buone probabilità che essa venga attuata, almeno fino a che non si normalizzi la situazione delle mense. La seconda strada, insieme alla Federcontribuenti, prevede una class-action (o comunque un accordo tra le parti in causa) con lo scopo di far rimborsare agli studenti assegnatari i 1200 euro che vengono trattenuti su ogni borsa di studio per i servizi di mensa. Servizi che attualmente, è ovvio, non sono assicurati.

Tomas Mascali

Lascia un commento

Devi essere collegato to post comment.