Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

In Sicilia boom di scommesse sportive

28 novembre 2013 by · Nessun commento 

scommesse_sportiveIl popolo siciliano è per sua natura abbastanza superstizioso e per questo motivo tende ad interpretare ciò che accade nella sua vita secondo una logica che si fonda su condizioni di fortuna e di sfortuna. Appassionato di giochi basati essenzialmente su queste due condizioni, il siciliano è dedito ogni fine settimana al rito della compilazione della classica schedina calcistica e anche a piazzare scommesse sportive online o nei punti scommessa, in quanto profondamente convinto che la fortuna abbia bisogno di essere aiutata. (continua…)

Pagina successiva »

In nome del cielo, andatevene

28 settembre 2013 by · Nessun commento 

Da Marcello Malizia

Le coperture per il mancato rialzo dell’Iva a ottobre arriveranno dall’aumento dell’acconto dell’Ires (al 103%) e dell’Irap per il 2013, oltre che dall’incremento delle accise sui carburanti per 2 centesimi al litro fino a dicembre 2013 e poi fino al 15 febbraio 2015 di 2,5 cent al litro. Si legge nella bozza del decreto legge.(ANSA)

Caro presidente Letta, chi scrive ha sempre guardato a lei con umana simpatia, per il suo tratto caratteriale ed i modi da persona per bene. Ciò ha posto in secondo piano o depotenziato la critica ad alcune decisioni francamente prive di senso economico, e la tendenza ad usare la leva fiscale ad ogni pié sospinto, come ai bei tempi dell’andreottismo trionfante. (continua…)

Pagina successiva »

Tutti a scuola o quasi. Storie di ordinaria discriminazione

4 novembre 2011 by · Nessun commento 

scuola-bambiniCi sono battaglie che vengono combattute tutti i giorni. Battaglie che iniziano tra i primi giochi e le pareti colorate di un asilo. Battaglie che continuano negli anni, tra difficoltà e discriminazioni. Battaglie che rivendicano diritti che non dovrebbero neanche essere messi in discussione: allo studio, all’uguaglianza tra tutti gli alunni di una scuola, alla possibilità di imparare e crescere. Sono centinaia le famiglie che, all’inizio dell’anno scolastico, si ritrovano puntualmente ad avere a che fare con tagli, insegnanti di sostegno mancanti, programmi (continua…)

Pagina successiva »

Sanità criminale: dall’intervento al coma

2 giugno 2011 by · Nessun commento 

caso-marletta-moglie“All’estero per l’eutanasia”. E l’urlo di dolore di Irene Sampognaro, moglie di Giuseppe Marletta, sotto l’Ospedale “Garibaldi” di Catania. Ad un anno dal banale intervento chirurgico cui si sottopose il marito, per la rimozione di due punti metallici applicati dopo la rimozione della radice del dente, la donna è tornata a chiedere risposte alle istituzioni. Il marito si chiama Giuseppe Marletta, ha 42 anni e di professione (continua…)

Pagina successiva »

Ricordi di mafia e antimafia: Antonio Ingroia racconta

3 maggio 2011 by · Nessun commento 

antonio_ingroia_foto_di_sandro_scordo
Antonio Ingroia alla libreria Tertulia (Ct) - Foto di Sandro Scordo
Una successione di ricordi e aneddoti, storie legate dal filo della memoria per raccontare una parte della storia italiana: questa la chiave di lettura proposta da Antonio Ingroia per il suo libro “Nel labirinto degli dei” presentato lo scorso 27 Aprile alla libreria Tertulia di Catania. Ingroia, oggi procuratore aggiunto della Procura distrettuale antimafia, ha vissuto sulla propria pelle quella parte di storia italiana che ha segnato l’Italia del passaggio alla Seconda repubblica, l’Italia delle stragi e delle grandi catture di latitanti, l’Italia che oggi cerca di dissipare la matassa della trattativa tra Stato e mafia. (continua…)

Pagina successiva »

Presentazione Rubrica

25 ottobre 2010 by · Nessun commento 

Sin dai tempi  più remoti l’uomo ha sempre sentito il bisogno di organizzare  la propria convivenza con altri simili mediante regole, poco importa se lo facesse nei contesti delle tribù o in quelli di apparati più o meno statali: l’esigenza di un ordine basato sulle ‘leggi’ è stata sempre inevitabile. (Continua…)

Pagina successiva »

Milano ordina: uccidete Borsellino

29 maggio 2010 by · Nessun commento 

Milano ordina uccidete Borsellino
E’ stato presentato lo scorso 20 Maggio a Catania il nuovo libro del giornalista Alfio Caruso “Milano ordina uccidete Borsellino” il cui titolo esprima già l’idea portante dell’opera: secondo l’autore la morte del magistrato sarebbe dipesa dal fatto che «Borsellino mostrava di conoscere determinate vicende; mostrava soprattutto (continua…)

Pagina successiva »

Bottom