Top
FacebookYou Tubetwittermyspace

L’Italia ai tempi della crisi

11 gennaio 2013, di · Nessun commento 

i-nuovi-poveriNon riuscirebbero a sostenere una spesa imprevista di ottocento euro, o una settimana di ferie lontano da casa. Non possono assicurarsi un pasto proteico adeguato ogni due giorni, oppure riscaldare a sufficienza la propria abitazione. Sono le famiglie italiane del 2011 fotografate dall’Istat: il 28,4% delle persone residenti in Italia sono a rischio povertà o ad esclusione sociale, una media ben più alta di quella europea che si attesta al 24,2%. Rispetto al 2010 c’è stata una crescita di 3,8 punti percentuali a causa dell’aumento della quota di persone a rischio povertà (dal 18,2% al 19,6 %) e di quelle che accusano una severa deprivazione (dal 6,9 % all’11,1%). (continua…)

Lovely Molly

2 dicembre 2012, di · Nessun commento 

LovelyMolly-locandina
Lovely Molly (locandina)
Molly e Tim, una coppia di novelli sposi, decidono di andare a vivere nella vecchia casa, ormai disabitata, della famiglia di lei dopo il matrimonio. I primi mesi trascorrono serenamente, fino a quando degli strani fenomeni non iniziano a disturbare le notti di Molly, diventando nel tempo sempre più insistenti e pericolosi.  Uno spirito reclama le sue attenzioni e la sua stessa esistenza: è davvero facile liberarsi da chi ti ha perseguitato in vita, nonostante sia morto e sepolto? (continua…)

Talidomide, una storia lunga cinquant’anni

18 settembre 2012, di · Nessun commento 

talidomide-farmaco-gravidanza
In foto - Il farmaco Talidomide
“Immagini una madre che partorisce un figlio malformato, perché lei ha ingerito un farmaco: immagini il dramma per ogni famiglia, il rimorso provato.”

Sono queste le parole che più mi colpiscono di Vincenzo Tomasso, presidente dell’associazione T.A.I.- Thalidomidici Italiani Onlus. La vicenda che lo riguarda, e che ha coinvolto circa settecento bambini in Italia e migliaia nel mondo, dura da più di cinquant’anni: ossia da quando venne immesso sul mercato, nel 1957, il Talidomide, un farmaco (continua…)

Silent house

10 settembre 2012, di · Nessun commento 

silent-house-locandina
Silent House (locandina)
La casa isolata e circondata da un affascinante paesaggio, che ha ospitato la sua infanzia, deve essere ristrutturata: Sarah accompagna così suo padre e suo zio per aiutarli nei lavori. Qualcosa di strano però richiama la sua attenzione: seguendo dei rumori sinistri, si rende conto che c’è qualcun altro in casa con loro. Qualcuno che ha già aggredito suo padre e ora sta cercando proprio lei… (continua…)

Cinquanta sfumature di grigio

13 agosto 2012, di · Nessun commento 

50sfumaturegrigioAnastasia è la classica “brava ragazza”: studiosa, diligente e senza grilli per la testa. A 21 anni e prossima alla laurea, condivide un appartamento con la sua migliore amica Kate e sogna un lavoro nell’editoria. Non ha mai avuto tempo per l’amore; nessun ragazzo l’ha mai veramente colpita. Fino all’incontro fortuito e travolgente con Christian Grey, ventisettenne imprenditore di Seattle, giovane ricco e di successo. Tra i due scatta un’attrazione fortissima e irresistibile. Il prezzo da pagare per una passione così travolgente è, però, sempre molto alto… (continua…)

Salviamo Cinecittà, la “fabbrica dei sogni”

17 luglio 2012, di · Nessun commento 

cinecitta-occupataFondata nel 1937, ha ospitato la realizzazione di tremila film, quarantasette dei quali hanno vinto l’Oscar. Celebri registi– tra i quali Fellini, Coppola, Visconti- hanno visto nascere in questo luogo i propri capolavori. Cinecittà è un luogo legato non solo alla storia del cinema italiano ed internazionale, ma anche all’immaginario collettivo come patrimonio storico e culturale del nostro paese. (continua…)

Se ti abbraccio non aver paura

10 luglio 2012, di · Nessun commento 

Se-ti-abbraccio-non-aver-pauraNon c’è una vera meta in questo viaggio tra gli Stati Uniti e il Sudamerica. Oppure sì, ma non ha a che fare con una città, una nazione, un paesaggio. Franco e Andrea, padre e figlio, nell’estate del 2010 trascorrono tre mesi tra Miami, New Orleans e Los Angeles, passando per Acapulco e Panama fino ad arrivare in Brasile. Ciò che nasce dal racconto delle loro avventure  non sono solo immagini di una lunga vacanza: sono pensieri e sentimenti per un ragazzo autistico e la sua grande capacità di stregare chi lo incontra.  Sono riflessioni di un padre che ama incondizionatamente il proprio figlio. È una forte voglia di “perdersi”. (continua…)

Pagina successiva »

Bottom