Pubblicato il: 24 febbraio, 2013

Catania: bellezza tra tante contraddizioni

catania-liotroCatania è una città antica, ricca di storia, cultura, tradizioni e molto amata dai suoi cittadini, ma tra le sue strade, i suoi suoni e i suoi colori nasconde tante contraddizioni. Come un diamante dalle mille facce, vediamo quali sono i pregi e i difetti della Città.

Catania per storia e posizione geografica potrebbe perfettamente essere uno dei centri di maggior interesse turistico; infatti è possibile apprezzarne gli edifici risalenti al Barocco tra le vie del centro storico; cosi come i resti di epoca romana. Inoltre la città è bagnata dal mare e protetta dall’Etna quindi è un’attrazione anche per gli amanti della natura. In una famosa commedia italiana una battuta diceva che “chi viene al Sud piange due volte, quando arriva e quando parte”, difficile affermarlo per tutte le città meridionali, ma Catania lascia in chi la visita la vitalità della gente che dona a questa città un volto gioioso e accogliente. La vitalità si riflette anche nella vita notturna, dove è vasta l’offerta dei locali per il divertimento, e Catania si popola dei giovani non solo della città, ma anche dell’hinterland. Cosi descritta sembra una città da cartolina, ma c’è un lato b che non soddisfa i cittadini. Proprio i giovani lamentano spesso l’inattenzione verso la tutela dei beni culturali e l’assenza di strutture che promuoverebbero il turismo e la cultura. Catania inoltre è una città universitaria, ma i servizi offerti dall’Università di Catania non rappresentano motivo di vanto,come confermano la classifica delle università italiane; in particolar modo gli studenti fuori sede sono svantaggiati a causa dei pochi posti letto offerti dall’E.R.S.U. e la speculazione sugli affitti. Altro grande problema evidenziato dai cittadini è la viabilità resa difficile dai non soddisfacenti servizi pubblici e dai numerosi cantieri aperti tra cui quelli della metropolitana.

I diversi disagi non tuttavia non dissuadono i cittadini dall’amare e lavorare per rendere migliore la propria Città.

Rosa Rita Bellia

Leave a Reply